DEHALFV - Lo specialista dell'energia verde

Il ruolo delle finestre e dei serramenti

risparmio energetico in casa > Il consumo energetico degli edifici

Anche se l'edificio è ben coibentato, nella stagione invernale il calore può continuare ad uscire dalle finestre attraverso i vetri ed il cassonetto e l'aria fredda può entrare attraverso le fessure. È quindi importante migliorare la tenuta dei serramenti per risparmiare sul combustibile per il riscaldamento. Ma ciò non vuol dire sigillare la casa, perché altrimenti non si smaltisce il pulviscolo e i gas nocivi emessi da ciò che è dentro la casa, bisogna sempre accertarsi che ci sia un ricambio d'aria adeguato.

Le infiltrazioni provenienti dalle finestre possono provocare, specie in inverno, rinnovi d'aria eccessivi con relative dispersioni di calore. Occorre dunque ridurle, installando o sostituendo le guarnizioni e rifinendo l'operazione con il silicone. Nella maggior parte dei casi si tratta di un intervento che costa poco, di semplice realizzazione e di immediato risparmio.

Le finestre e le porte-finestre che hanno un solo vetro non sono una buona barriera per le dispersioni di calore. Per migliorare la situazione, la soluzione meno costosa è quella di inserire i doppi vetri sul medesimo infisso.

Se i serramenti sono vecchi e danneggiati è bene intervenire radicalmente. Si può aggiungere un secondo serramento, davanti o dietro al vecchio, oppure sostituire il serramento con un altro già predisposto con doppi vetri.

Questi interventi sono senz'altro importanti e di un certo costo, ma garantiscono un notevole grado d'isolamento.

Anche il cassonetto delle tapparelle è uno dei punti di notevole dispersione per ché di solito non è ben isolato. Poiché isolarlo è un intervento piuttosto semplice e poco costoso, laddove c'è lo spazio sufficiente per applicare l'isolante (almeno 2 cm) è sicuramente conveniente intervenire. Per assicurare il necessario ricambio dell'aria, bisogna fare sui cassonetti delle piccole aperture: i cassonetti nuovi ne sono già provvisti.

Attenzione

Per conseguire un effettivo risparmio energetico, ad ogni intervento d'isolamento dell'edificio deve corrispondere una nuova regolazione degli impianti di riscaldamento e dei sistemi di controllo della temperatura negli ambienti. In caso contrario si rischia di ridurre o vanificare i benefici energetici ed economici che l'intervento può comportare. Prima di realizzare interventi importi e costosi è opportuno calcolare l'effettivo risparmio energetico conseguibile. Quando si raggiunge una diminuzione dei 15-20% del costo annuo del combustibile, allora anche investimenti significativi possono essere programmati con relativa tranquillità.

Risparmio energetico in casa

Il riscaldamento autonomo
Le caldaie ad alto rendimento
Il riscaldamento a pavimento
L'accumulo termico
Il consumo energetico degli edifici
La pompa di calore
Gli elettrodomestici
Illuminazione della casa

Elettrificazione e rinnovabili al 2050, uno sforzo epocale

11/4/2019 | News Rinnovabili

Tagliare le emissioni di CO2 del 70% a metà secolo è possibile, ma richiede uno sforzo considerevole per rivoluzionare l'attuale mix energetico.

La povertà energetica colpisce una persona su quattro in Europa

08/4/2019 | News Rinnovabili

In Europa 80 milioni di persone vivono in case inadeguate e insalubri. 60 ONG europee chiedono ai leader dell’UE a “porre fine alla povertà energetica adesso”

“L’Europa acceleri sull’energy storage”, l’avvertimento della Corte dei conti Ue

04/4/2019 | News Rinnovabili

La Corte segnala che i progressi fatti finora per aumentare la capacità produttiva di batterie al litio sono insufficienti.

Energia e clima, sulla decarbonizzazione l’Italia sta rallentando

01/4/2019 | News Rinnovabili

Crescono i consumi, trainati dai trasporti, e cala la produzione da eolico e fotovoltaico. L'analisi ENEA sui dati del 2018.

Batterie al litio, riciclare quasi tutto è possibile

28/3/2019 | News Rinnovabili

Due aziende finlandesi, Fortum e Crisolteq, hanno sviluppato un procedimento industriale che permette di recuperare l’80% dei materiali degli accumulatori, compresi i metalli più preziosi come nickel e cobalto.

Fotovoltaico tandem silicio-perovskite, si avvicina la produzione industriale

25/3/2019 | News Rinnovabili

Accordo strategico tra Meyer Burger e Oxford PV: prima linea pilota da 200 MW entro la fine del 2020 puntando al 27% di efficienza.

Trova lo specialista più vicino a te

Regione  
Provincia  

Calendario Eventi

LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829
<<  Febbraio  2020  >>