DEHALFV - Lo specialista dell'energia verde

Dieci regole per il perfetto finzionamento di caminetti e stufe

energia dal legno > Le stufe a legna

  • La presa d'aria comburente deve essere collegata con l'esterno o con un locale più ventilato, per permettere il costante ricambio di ossigeno all'interno dell'ambiente, la perfetta combustione della legna e di conseguenza un maggior sviluppo di calore.
  • Per congiungere il caminetto con la canna fumana si devono usare raccordi con una inclinazione non superiore a 45 gradi, meglio se di 30 gradi, senza strozzature e spigoli interni
  • Anche i raccordo tra la cappa e il condotto principale deve avere una inclinazione costante (max 45 gradi) e non presentare ne spigoli, nè strozzature.
  • I raccordi devono essere in acciaio alluminato e coibentanti con lana di roccia. L'acciaio alluminato per le sue caratteristiche termiche, offre una facile installazione e le migliori garanzie di resistenza alla corrosione. Sono assolutamente da evitare tubi corrugati internamente.
  • Per ottenere un perfetto tiraggio occorre una canna fumaria libera da ostacoli come strozzature, deviazioni, ostruzioni. Eventuali deviazioni, devono essere effettuate preferibilmente in prossimità del comignolo.
  • E' consigliabile l'uso di canne fumarie coibentate in materiale refrattario a parete liscia: sono preferibili quelle a sezione circolare. La sezione della canna fumaria dovrà essere adeguata alle esigenze del camino e mantenersi costante per tutta la sua altezza: più alta è la canna fumaria migliore è i tiraggio. L'acciaio zincato, il fibrocemento e i tubi corrugati internamente sono materiali da evitare per la costruzione della canna fumaria.
  • Ogni caminetto o stufa deve avere una propria canna fumaria indipendente per evitare inconvenienti nel tiraggio. In caso di presenza di più canne fumarie sul tetto, queste devono essere poste ad almeno 2 m di distanza tra loro e con un minimo di 40 cm di differenza d'altezza.
  • Per facilitare la dispersione dei fumi, anche in presenza di forti venti orizzontali, sono preferibili i comignoli con profili alari e con la sezione di passaggio dei fumi in uscita, lateralmente rispetto ala sezione della canna fumaria.
  • Per prevenire eventuali ritorni di fumo, l'uscita della canna fumaria non deve avere nessun ostacolo (alberi o fabbricati) per un raggio di almeno 8 m. Inoltre il comignolo deve essere posto ad una altezza di almeno un metro sopra il colmo del tetto.
  • La presenza di due diverse canne fumarie nello stesso locale o di una tromba di scale può essere motivo di cattivo funzionamento del caminetto, in quanto si possono creare fenomeni di depressione dell'aria: è pertanto opportuno predisporre la chiusura delle aperture.
  • Energia dal legno

    Le biomasse vegetali
    I caminetti termici
    Le stufe a legna
    Le caldaie a cippato
    Le caldaie a pellet

    Elettrificazione e rinnovabili al 2050, uno sforzo epocale

    11/4/2019 | News Rinnovabili

    Tagliare le emissioni di CO2 del 70% a metà secolo è possibile, ma richiede uno sforzo considerevole per rivoluzionare l'attuale mix energetico.

    La povertà energetica colpisce una persona su quattro in Europa

    08/4/2019 | News Rinnovabili

    In Europa 80 milioni di persone vivono in case inadeguate e insalubri. 60 ONG europee chiedono ai leader dell’UE a “porre fine alla povertà energetica adesso”

    “L’Europa acceleri sull’energy storage”, l’avvertimento della Corte dei conti Ue

    04/4/2019 | News Rinnovabili

    La Corte segnala che i progressi fatti finora per aumentare la capacità produttiva di batterie al litio sono insufficienti.

    Energia e clima, sulla decarbonizzazione l’Italia sta rallentando

    01/4/2019 | News Rinnovabili

    Crescono i consumi, trainati dai trasporti, e cala la produzione da eolico e fotovoltaico. L'analisi ENEA sui dati del 2018.

    Batterie al litio, riciclare quasi tutto è possibile

    28/3/2019 | News Rinnovabili

    Due aziende finlandesi, Fortum e Crisolteq, hanno sviluppato un procedimento industriale che permette di recuperare l’80% dei materiali degli accumulatori, compresi i metalli più preziosi come nickel e cobalto.

    Fotovoltaico tandem silicio-perovskite, si avvicina la produzione industriale

    25/3/2019 | News Rinnovabili

    Accordo strategico tra Meyer Burger e Oxford PV: prima linea pilota da 200 MW entro la fine del 2020 puntando al 27% di efficienza.

    Trova lo specialista più vicino a te

    Regione  
    Provincia  

    Calendario Eventi

    LMMGVSD
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031
    <<  Ottobre  2019  >>