DEHALFV - Lo specialista dell'energia verde

Dalle rinnovabili l’85% della potenza installata in Ue nel 2017

dehalfv magazine > News Rinnovabili

Nel 2017 l’85% della nuova potenza elettrica installata in Europa è venuto dalle rinnovabili: 23,9 GW su 28,3 GW, con la fetta più grande, il 55%, andata all’eolico.

 

Nel 2000 le fonti pulite contavano per meno del 20% della capacità aggiunta nell’Ue, con 2,7 GW.

 

La fetta di mercato delle rinnovabili sul totale delle nuove installazioni in questi anni è cresciuta costantemente: dal 2007 è sempre stata superiore al 50% e dal 2011 non è mai scesa sotto al 70%.

 

Oltre che per i dati sull’eolico, il nuovo report di Wind Europe è molto utile per farsi un’idea di come sta cambiando il sistema elettrico dei 28 Stati membri.

 

Partiamo dalle installazioni complessive 2017, come detto riconducibili per l’85% alle rinnovabili: l’aggiunta di potenza maggiore, 55,4% e 15,7 GW, è venuta dall’eolico, con il fotovoltaico al secondo posto al 21,5%, con oltre 6 GW.

 

Il gas ha avuto comunque un ruolo importante, al terzo posto per capacità inaugurata, 2.6 GW , il 9,2% del totale, mentre il carbone (1,7 GW e 6,1%) ha superato l’idroelettrico (1 GW e 3,9%) e le biomasse (964 MW e 3,4%).

 

Tuttavia se si mettono in conto gli impianti mandati in pensione, il saldo per le fossili è negativo: nel 2017 si sono fermati impianti alimentati a carbone per 7,5 GW e centrali a gas per 2,2 GW, oltre a 2,1 GW di potenza da olio combustibile e 640 MW di eolico.

 

Guardando al bilancio 2000-2017, nell’Ue l’eolico è cresciuto di 158,3 GW, il fotovoltaico di 107,3 GW e il gas di 96,7 GW, mentre la potenza in esercizio da olio combustibile si è ridotta di 40,4 GW, quella da carbone di 41,2 GW e quella da nucleare di 17,2.

 

Negli ultimi 17 anni in Europa si sono connessi 495 GW di nuovi impianti elettrici e il 60% di questa potenza è venuta dalle fonti rinnovabili, con la quota maggiore dovuta agli impianti eolici, 30%.

 

L’eolico oggi è la seconda fonte per potenza installata, dopo aver rubato il posto al carbone nel 2016 e aver sorpassato l’idroelettrico nel 2015 e il nucleare nel 2013.

 

Le rinnovabili 17 anni fa pesavano per circa il 27,6% della potenza elettrica cumulativa europea, mentre oggi sono al 48%. 

ARRIVANO I SISTEMI FOTOVOLTAICI CON CREDITO D'IMPOSTA

21/5/2020 | News Rinnovabili

Con il 110% di SUPER BONUS finalmente l'efficienza energetica diventa una realtà alla portata di tutti.

Elettrificazione e rinnovabili al 2050, uno sforzo epocale

11/4/2019 | News Rinnovabili

Tagliare le emissioni di CO2 del 70% a metà secolo è possibile, ma richiede uno sforzo considerevole per rivoluzionare l'attuale mix energetico.

La povertà energetica colpisce una persona su quattro in Europa

08/4/2019 | News Rinnovabili

In Europa 80 milioni di persone vivono in case inadeguate e insalubri. 60 ONG europee chiedono ai leader dell’UE a “porre fine alla povertà energetica adesso”

“L’Europa acceleri sull’energy storage”, l’avvertimento della Corte dei conti Ue

04/4/2019 | News Rinnovabili

La Corte segnala che i progressi fatti finora per aumentare la capacità produttiva di batterie al litio sono insufficienti.

Energia e clima, sulla decarbonizzazione l’Italia sta rallentando

01/4/2019 | News Rinnovabili

Crescono i consumi, trainati dai trasporti, e cala la produzione da eolico e fotovoltaico. L'analisi ENEA sui dati del 2018.

Batterie al litio, riciclare quasi tutto è possibile

28/3/2019 | News Rinnovabili

Due aziende finlandesi, Fortum e Crisolteq, hanno sviluppato un procedimento industriale che permette di recuperare l’80% dei materiali degli accumulatori, compresi i metalli più preziosi come nickel e cobalto.

Trova lo specialista più vicino a te

Regione  
Provincia  

Calendario Eventi

LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930
<<  Giugno  2020  >>