DEHALFV - Lo specialista dell'energia verde

Eolico offshore, parte dopo 10 anni il progetto di Taranto: sarà il primo parco in mare del Mediterraneo

dehalfv magazine > News Rinnovabili

Il primo parco eolico off-shore d’Italia e del mediterraneo ha finalmente ottenuto dalla banca d’affari francese Natixis un finanziamento di 82 milioni di euro che ne consentirà la realizzazione.

 

Parliamo del progetto Beleolico, l’impianto con una potenza nominale totale di 30 MW, che avrebbe dovuto iniziare a produrre nell’autunno del 2018 e che verrà invece realizzato, secondo le ultime notizie, entro la fine del 2019, per entrare in esercizio nel 2020.

 

L’impianto

 

L’installazione prevede dieci turbine con una potenza nominale di 3 MW ciascuna, con un’altezza mozzo di 100 metri, per una produzione annuale prevista di 80 GWh e sorgerà a largo del porto di Taranto, con profondità del fondale marino comprese tra 4 e 18 metri.

 

Le turbine saranno divise in due gruppi: 4 più vicine al molo e 6 più al largo.

 

L’eolico off-shore in Italia

 

In Italia l’eolico offshore non ha visto ancora il suo esordio. A parte il problema degli alti fondali, che si sta pensando di superare con la tecnologia dell’eolico galleggiante a grandissima distanza dalla costa, gli ostacoli a questo sviluppo – come dimostra il caso di Taranto – sono state le mancate concessioni delle autorizzazioni.

 

Stiamo parlando di macchine, certamente di taglia molto grande (alte oltre 130-150 mt), ma distanti dai 5 agli 8 km dalla costa, tanto da diventare scarsamente visibili. Ma anche per i progetti eolici di fronte ad aree industriali e lontane dalla costa, soprintendenze, Ministero dei Beni Culturali o assessorati locali si sono sempre opposti per motivando l’opposizione a causa dell’impatto visivo.

 

Unica eccezione è, appunto, il parco offshore difronte l’acciaieria dell’Ilva a Taranto.

 

In Italia il Piano Energia Clima dà però un obiettivo di eolico offshore di 300 MW al 2025, che diventano 900 al 2030. Portare quindi la generazione eolica annuale a circa 40 TWh alla fine del prossimo decennio, dagli attuali 17,3 TWh, come indica il Piano, richiederà però sicuramente un maggiore impegno nello sviluppo dell’eolico in mare. 

Elettrificazione e rinnovabili al 2050, uno sforzo epocale

11/4/2019 | News Rinnovabili

Tagliare le emissioni di CO2 del 70% a metà secolo è possibile, ma richiede uno sforzo considerevole per rivoluzionare l'attuale mix energetico.

La povertà energetica colpisce una persona su quattro in Europa

08/4/2019 | News Rinnovabili

In Europa 80 milioni di persone vivono in case inadeguate e insalubri. 60 ONG europee chiedono ai leader dell’UE a “porre fine alla povertà energetica adesso”

“L’Europa acceleri sull’energy storage”, l’avvertimento della Corte dei conti Ue

04/4/2019 | News Rinnovabili

La Corte segnala che i progressi fatti finora per aumentare la capacità produttiva di batterie al litio sono insufficienti.

Energia e clima, sulla decarbonizzazione l’Italia sta rallentando

01/4/2019 | News Rinnovabili

Crescono i consumi, trainati dai trasporti, e cala la produzione da eolico e fotovoltaico. L'analisi ENEA sui dati del 2018.

Batterie al litio, riciclare quasi tutto è possibile

28/3/2019 | News Rinnovabili

Due aziende finlandesi, Fortum e Crisolteq, hanno sviluppato un procedimento industriale che permette di recuperare l’80% dei materiali degli accumulatori, compresi i metalli più preziosi come nickel e cobalto.

Fotovoltaico tandem silicio-perovskite, si avvicina la produzione industriale

25/3/2019 | News Rinnovabili

Accordo strategico tra Meyer Burger e Oxford PV: prima linea pilota da 200 MW entro la fine del 2020 puntando al 27% di efficienza.

Trova lo specialista più vicino a te

Regione  
Provincia  

Calendario Eventi

LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
<<  Maggio  2019  >>