DEHALFV - Lo specialista dell'energia verde

Dalla Germania 1 miliardo di euro per l’industria delle batterie

dehalfv magazine > News Rinnovabili

L’Europa, con la Germania in testa, vuole scommettere sempre di più sulle batterie per le auto elettriche.

 

Tanto che il governo federale tedesco ha già previsto di supportare la nascita di nuovi stabilimenti produttivi di accumulatori al litio con circa 1 miliardo di euro.

 

L’annuncio è arrivato dal ministro dell’Energia, Peter Altmaier, durante un discorso a una conferenza sulla mobilità elettrica (Electric Mobility Network Conference di Berlino).

 

Secondo Altmaier, l’Europa è ancora in corsa per competere con i colossi asiatici del settore, ma bisogna agire in fretta per non perdere definitivamente l’opportunità di creare un’industria continentale delle batterie.

 

L’obiettivo è realizzare delle grandi fabbriche sul modello delle gigafactory di Tesla e di quelle già pianificate da alcune compagnie europee, tra cui Northvolt.

 

Altmaier, citato da diverse agenzie di stampa, ha dichiarato che il governo sta dialogando con diversi consorzi interessati a partire con la produzione di celle al litio in vari siti in Germania. All’inizio del 2019, ha aggiunto il ministro, dovrebbero arrivare le decisioni d’investimento da parte delle aziende, con l’entrata in esercizio dei primi progetti nel 2021.

 

Il ministro, sempre citato dalle agenzie, ha anche parlato di un obiettivo particolarmente ambizioso: coprire il 30% della domanda globale di batterie nel 2030 con la capacità produttiva da sviluppare in Europa nei prossimi anni.

 

Anche il vicepresidente della Commissione Ue, Maros Sefcovic, nel suo discorso alla conferenza berlinese ha rimarcato che la fabbricazione di batterie in Europa è una priorità assoluta per la politica industriale di Bruxelles, e che la Germania è il cuore della Battery Alliance che punta a sviluppare un vero e proprio “ecosistema” europeo per le batterie, guardando non solo alla produzione di celle al litio ma anche al riciclo/recupero degli accumulatori e al lancio di tecnologie innovative. 

La proposta di Piano Energia e Clima è quasi come la SEN 2017

23/1/2019 | News Rinnovabili

Perché il PNIEC sembra voler dare ancora spazio al gas naturale puntando ad un contenimento delle rinnovabili, soprattutto nel settore elettrico.

Come sta cambiando l’energia nel mondo

18/1/2019 | News Rinnovabili

Da un recente studio inglese, presentiamo alcuni dati che aiutano a comprendere con immediatezza l’evoluzione del mix energetico a livello globale.

Biocarburanti, auto elettriche, idrogeno: cosa c’è per i trasporti nel Piano su Energia e Clima

14/1/2019 | News Rinnovabili

Vediamo in sintesi le principali misure proposte dal governo al 2030 per favorire i combustibili alternativi e ridurre le emissioni inquinanti.

Il Mise pubblica la proposta di Piano nazionale energia e clima 2030

10/1/2019 | News Rinnovabili

La proposta di Piano nazionale energia clima (PNIEC) rivede al rialzo gli obiettivi stabiliti dall’UE

Contabilizzatori di calore, dal 2020 installabili solo quelli leggibili da remoto

07/1/2019 | News Rinnovabili

Pubblicata la nuova direttiva UE con le misure per migliorare l’efficienza energetica del 32,5% entro il 2030

Il fotovoltaico mondiale nel 2019: nuove installazioni per 123 GW

20/12/2018 | News Rinnovabili

Le stime di IHS per il prossimo anno sono ancora più alte rispetto a quelle di PV Info Link. I dati in sintesi.

Trova lo specialista più vicino a te

Regione  
Provincia  

Calendario Eventi

LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728
<<  Febbraio  2019  >>